18.8.2022, 15:55

Il gruppo AMAG espande i campi di attività nel settore energia e mobilità

In un contesto economicamente difficile, il gruppo AMAG espande il suo campo di attività: intende portare avanti il percorso per arrivare a una mobilità individuale a zero emissioni di CO2 con nuove offerte. A tale proposito ha creato, tra l’altro, la nuova divisione aziendale «AMAG Energy & Mobility» e AMAG Leasing AG mette disposizione 100 milioni di franchi per finanziare impianti fotovoltaici e di ricarica per clienti aziendali e nell’ecosistema EV Clyde.

Il primo semestre 2022 è stato per tutti una bella sfida: difficoltà con le materie prime, catene di fornitura interrotte e tensioni geopolitiche dovute alla guerra in Ucraina hanno preoccupato l’economia, il settore e il gruppo AMAG. Così le nuove omologazioni di autovetture a fine luglio 2022 si attestano a circa 125’000 unità, quindi di nuovo su un livello basso, simile a quello degli ultimi due anni segnati dalle misure contro il coronavirus.

A seconda della situazione delle consegne, i vari marchi di AMAG hanno avuto una performance diversa, mentre VW, SEAT e Cupra hanno dovuto rimetterci un po’ di quote di mercato, Skoda ha potuto mantenere il livello e Audi persino aumentarlo. Nel complesso, a luglio la quota di mercato dei marchi AMAG risultava del 30,7 percento. Fortunatamente VW Veicoli Commerciali ha potuto migliorare la quota di mercato arrivando a oltre il 25 percento. Nel secondo semestre 2022 il gruppo Volkswagen prevede una progressiva ripresa dell’approvvigionamento dei semiconduttori, ma la situazione resta instabile e tesa. Nonostante i noti problemi di fornitura, nel primo semestre 2022 il gruppo AMAG è riuscito a consegnare il 12 percento di veicoli plug-in in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Helmut Ruhl, CEO del gruppo AMAG: «Ringrazio la nostra clientela per la fiducia riposta nei nostri prodotti e anche l’organizzazione di concessionari multimarca. Anche se al momento non sempre siamo in grado di soddisfare il desidero dei clienti di avere una chiara data di consegna, siamo tuttavia contenti del risultato positivo in tempi difficili.»

AMAG Energy & Mobility

La direzione è chiara, la futura mobilità individuale sarà elettrica e i marchi di Volkswagen AG hanno recepito anzitempo questo fondamentale cambiamento. Le macchine elettriche hanno bisogno di corrente, vanno ricaricate e con i loro accumulatori diventeranno parte del sistema energetico futuro. In Svizzera, come pure in Europa, al momento ci si chiede da dove verrà in futuro la corrente.

È per questo che il gruppo AMAG raggruppa le proprie attività riguardanti l’energia, la ricarica e la creazione di un ecosistema EV in un nuovo campo d’attività: «AMAG Energy & Mobility» comprende i nuovi settori di attività Clyde (ecosistema BEV) e Volton (gestione e soluzioni di ricarica). Con questa nuova organizzazione si provvederà a gestire e ad accelerare l’implementazione di tali attività.

A capo della nuova unità troviamo Martin Everts in veste di Managing Director. Prima di entrare nel gruppo AMAG, Martin Everts è stato responsabile del reparto Strategia e Trasformazione di una grande società energetica svizzera e si è occupato di Corporate Development, sostenibilità, economia energetica, innovazione e gestione della tecnologia.

100 milioni di franchi per finanziare gli impianti fotovoltaici

L’ecosistema EV Clyde persegue l’obiettivo di produrre autonomamente la corrente per i veicoli elettrici. A tale proposito e per supportare le strategie di sostenibilità dei flottisti e dei clienti e aziendali, AMAG Leasing AG metterà a disposizione 100 milioni di franchi per finanziare gli impianti fotovoltaici e di ricarica.

Anche lo stesso gruppo AMAG continua ad accelerare l’ampliamento dei suoi impianti fotovoltaici: nel 2022 entreranno in funzione circa 20’000 m2 di nuovi impianti fotovoltaici, entro il 2025 ne saranno costruiti circa 75’000 m² e non, come anticipato in precedenza, 50’000 m².

Ampliamento della rete e delle infrastrutture di ricarica

Entro il 2025 il gruppo AMAG nelle sue sedi avrà installato circa 2000 stazioni di ricarica, di cui oltre 400 saranno accessibili al pubblico. Inoltre, in attualmente 12 sedi AMAG Retail costruisce stazioni di ricarica rapida (350 kW) con un totale di 48 punti di ricarica.

Anche per quanto riguarda le infrastrutture di parcheggio e di ricarica, il gruppo AMAG fa da apripista. A giugno AMAG Parking AG ha inaugurato il luogo di ricarica Utoquai e offre postazioni di ricarica con abbonamento mensile. A luglio è stato possibile fare entrare in funzione il luogo di ricarica Kongress e al momento sono in corso i lavori preliminari per il luogo di ricarica Parkhaus Messe Zürich. Si tratta complessivamente di circa 150 ulteriori stazioni di ricarica per la città di Zurigo.

Helmut Ruhr in merito: «Il passaggio all’elettromobilità richiede un cambio di mentalità anche da parte nostra. Lo scorso anno abbiamo lanciato tante iniziative e ora si tratta di accelerare ulteriormente l’attuazione e prendere nuove strade. Grazie alle misure e alla nuova struttura organizzativa, abbiamo stabilito importanti traguardi. Con i 100 milioni di franchi supportiamo anche altre imprese sulla via per raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità»

«allride» – mobilità rivisitata

Non soltanto l’elettromobilità, bensì anche le esigenze dei clienti in continuo cambiamento modificano il campo di attività di AMAG. Soprattutto nelle zone urbane e nei complessi residenziali più grandi aumenta la richiesta di una mobilità su misura, ma non necessariamente intesa come proprio veicolo. Ed è da qui che parte la nuova offerta «allride» del gruppo AMAG: «allride» offre ogni genere di possibilità per complessi residenziali o imprese, il cui punto centrale è l’app «allride». Con questa app è possibile pianificare il prossimo viaggio. Questa soluzione MaaS (Mobility as a Service) viene utilizzata in progetti pilota, come quello di Zugo.

Noviv Mobility AG

A luglio il gruppo AMAG ha fondato Noviv Mobility AG per nuove offerte nel settore della mobilità individuale. Il gruppo AMAG soddisfa in questo modo le nuove condizioni del mercato, che richiedono nuove forme di servizi al dettaglio e di mobilità. Quale affiliata di AMAG Group AG, Noviv Mobility AG offre sia servizi nell’ambito della commercializzazione e dell’assistenza che nuovi concetti di mobilità. Dal 30 settembre 2022, Noviv sarà partner di distribuzione esclusiva di Microlino.

Novità da Swisscleantech

Per contrastare con efficacia il cambiamento climatico, si è alla ricerca di soluzioni innovative. Swisscleantech è un’associazione economica i cui membri dei più svariati settori si impegnano a favore del clima. L’obiettivo è quello di portare la Svizzera alla neutralità climatica entro il 2050. Si tratta esattamente degli obiettivi del gruppo AMAG, che intende essere un’azienda a impatto zero entro il 2025 nello Scope 1 e 2 ed entro il 2040 anche nello Scope 3. Il CEO di AMAG Helmut Ruhl ha inoltre aderito all’iniziativa CEO4Climate che si impegna a favore di una politica sul clima ambiziosa e liberale.

Helmut Ruhl: «Ci affidiamo all'imprenditorialità e all'innovazione, non ai divieti, per rendere la mobilità individuale neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2. Stiamo facendo progressi passo dopo passo e ne diamo conto nel nostro rapporto di sostenibilità secondo gli standard riconosciuti a livello mondiale. La nostra clientela deve acquistare da noi l’auto che desidera con la coscienza pulita, sia che si tratti di un veicolo a benzina efficiente, un diesel che consuma poco, un Plug-In-Hybrid o - molto volentieri già oggi - un’auto elettrica. È per questo che siamo fortemente impegnati nell’implementazione e nell’ampliamento dell’elettromobilità e al tempo stesso collaboriamo anche con partner innovativi, come ad esempio Synhelion, per poter gestire a zero emissioni di CO2 anche lo stock di motori a combustione.  Synhelion, pioniere svizzero di combustibile solare, è la prima impresa al mondo che è riuscita a produrre gas sintetico su scala industriale esclusivamente ricorrendo all’energia solare termica. Il Gruppo AMAG mira a diventare il principale fornitore di mobilità individuale sostenibile, e per noi il motto è "Noi andiamo avanti".»

 

Clyde: dal 2024 elettrico al 100 percento

Per avere successo, l’elettromobilità deve essere comoda e facile da adottare, come l’offerta conosciuta. Per questo motivo il gruppo AMAG continua a sviluppare le proprie offerte.

L’offerta convenienza Clyde è stata sviluppata da AMAG Innovation & Venture Lab dopo che da studi svolti è emerso che i clienti sono portati a nuove soluzioni a termine. Il Lab ha sviluppato il concetto e i processi rendendoli maturi per il mercato. Clyde è stato lanciato nel 2019 e da allora ha registrato uno sviluppo molto positivo. Adesso Clyde entra in una nuova fase; dopo il successo del lavoro di sviluppo è ora di inserire Clyde come unità nell’organizzazione AMAG normale ed evolverne l’attività.

Il 2022 dà il via a una trasformazione verso un ecosistema di mobilità completamente elettrico. Oltre ai noti vantaggi dell’offerta Clyde, come le diverse durate, i vari pacchetti di chilometraggio e le prestazioni che includono assicurazione, tasse, servizi, pneumatici o la consegna gratuita a domicilio del veicolo entro dieci giorni, il portafoglio viene continuamente ampliato per comprendere altri marchi BEV. Inoltre, l’abbonamento per auto elettriche ora include anche una tariffa forfettaria di ricarica. La carta di ricarica può essere utilizzata per una ricarica illimitata in Svizzera e in tutta Europa senza costi supplementari. Clyde perfeziona così l’idea di abbonamento: massima flessibilità, piena trasparenza e nessun rischio di costi – una nuova «offerta convenienza» del gruppo AMAG. Entro il 2024 Clyde diventerà un fornitore di elettromobilità al 100 percento.

Volton: l’offerta per clienti aziendali

Il fabbisogno di soluzioni sostenibili sta aumentando anche nel settore della clientela aziendale. Il gruppo AMAG vuole rispondere a questa richiesta lanciando, con il nuovo marchio Volton, una soluzione completa proveniente da un unico fornitore. La convenienza riguarderà sia i clienti aziendali che i flottisti, ai quali Volton offrirà una consulenza completa di veicoli, infrastrutture di ricarica, finanziamenti o Fleet Management, incluse soluzioni di ricarica e di fatturazione. I clienti aziendali potranno commissionare infrastrutture complete, engineering/gestione di progetto compresi. Volton è anche gestore delle varie offerte di ricarica del gruppo AMAG.

 

In caso di domande, si prega di rivolgersi a:

AMAG Group SA

Dino Graf

Responsabile Group Communication

Telefono +41 44 269 53 00

presse@amag.ch

 

AMAG Group SA

Marie-Therese Zell

Responsabile Group PR

Telefono +41 44 269 53 04

presse@amag.ch

 

Profilo aziendale:

AMAG Group SA è un'impresa svizzera AMAG Import SA importa e distribuisce mediante la più vasta rete di rappresentanti della Svizzera (oltre 450 concessionari e partner di servizio) veicoli dei marchi Volkswagen, Audi, SEAT, ŠKODA, CUPRA e VW Veicoli Commerciali. La rete di distribuzione comprende anche AMAG Automobili e Motori SA, cui fanno capo circa 80 officine e centri occasioni e carrozzeria propri. Inoltre, è un punto di riferimento per quanto riguarda il marchio Bentley. Al Gruppo AMAG appartiene anche l’affiliata AMAG First SA, la più grande organizzazione di concessionari Porsche in Svizzera.

Al gruppo AMAG appartengono anche AMAG Leasing SA, in veste di fornitore di servizi finanziari, AMAG Parking SA, gestore di diversi autosili, e AMAG Services SA, che detiene la licenza della società di autonoleggio Europcar e ubeeqo per la Svizzera e offre servizi di valet parking negli aeroporti svizzeri e servizi di noleggio auto con autista in tutta la Svizzera. mobilog AG offre servizi logistici dal 2021 anche a terzi; inoltre, il Gruppo AMAG gestisce un Innovation & Venture Lab. Dal 2018 AMAG è comproprietaria di autoSense, una soluzione d’interconnessione digitale per veicoli, e dal 2019 offre, in collaborazione con Clyde, un modello di abbonamento auto. Inoltre è partner di Swiss Startup Factory.

Il gruppo AMAG si è impegnato ad operare come un'azienda neutrale dal punto di vista climatico entro il 2025. Inoltre, AMAG ha l'ambizione di raggiungere un'impronta climatica neutrale secondo Net Zero entro il 2040. Si è impegnata a rispettare l'obiettivo di 1,5 gradi dell'accordo di Parigi sul clima e gli obiettivi Science Based Targets.

AMAG Group SA occupa circa 6500 collaboratori, di cui circa 740 apprendisti.

Share this: